Catalonia Excelsior

 

Scopri gli hotel di Valencia

Valencia, che in epoca romana significava città dei “valientes” (valorosi), sorge sulle rive del fiume, con un clima mite e scarse precipitazioni. Ci sono molte cose da vedere e per cui entusiasmarsi e se dormi in uno dei nostri hotel a Valencia lo scoprirai. Continua a leggere e informati sugli itinerari di questa particolare città mediterranea. [...] Ver más +

Hotel a Valencia

Vi consigliamo tre itinerari con cui potrete godervi alcune delle sue bellezze, sia nel caso di un viaggio di lavoro che nel caso di un viaggio di piacere.

Itinerario storico: Scopri la Ciutat Vella e percorri la Valencia mussulmana lungo i resti delle mura. Visita la Borsa della Seta, le Torri di Serranos (che ancora mostrano le cannonate della Guerra di Indipendenza), la Cattedrale… e se ti avanza tempo, prova ad attraversare i 19 ponti sul Turia. 

Lo sai che l’origine dell’espressione “Estar en la luna de Valencia” (essere distratti) risale al periodo in cui la città era circondata dalle mura? Si riferiva a qualcuno che restava fuori dalle mura dopo l’ora di chiusura.

Itinerario culturale: la città possiede oltre 50 musei e sale per esposizioni. Ti consigliamo il Museo delle Belle Arti o il Museo dell’Almoina dove potrai conoscere la storia della città romana fino al Medioevo. Se cerchi una combinazione di divulgazione scientifica e divertimento, visita la Città delle Arti e delle Scienze.

Se viaggi con i bambini resteranno entusiasti dell’Iber, il Museo dei Soldatini di Piombo. È il più grande museo del mondo di miniature storiche. Se invece preferite vedere degli animali meravigliosi dovete andare all’Oceanogràfic, uno dei delfinari più grandi del mondo.

Itinerario verde: percorri il Parco Naturale dell’Albufera, che in arabo significava “il piccolo mare”, l’area del Marjal (palude) di Rafalell e Vistabella, o fai un giro in bicicletta per la “Huerta di Valencia”, la cintura verde della città con frutteti e coltivazioni. La città possiede un gran numero di parchi e giardini e la visita alla spiaggia della Malvarrosa è d’obbligo. 

Parlare di Valencia vuol dire parlare delle Fallas, la festa più tradizionale e più nota internazionalmente. Dal 1° di marzo la città si riempie di mascletás, spettacoli pirotecnici che il 18 marzo culminano nella nit del foc, o notte del fuoco, con una strabiliante serie di fuochi d’artificio. È una festa che richiama molti visitatori perché è diventata una festa di Interesse Turistico Internazionale. Vanno segnalate anche la Semana Santa Marinera, le celebrazioni della Settimana Santa, la Battaglia dei Fiori, alla fine di luglio, e il giorno della Comunità Valenciana, festeggiato il 9 ottobre. Per queste date ti consigliamo di prenotare in anticipo il tuo soggiorno negli hotel a Valencia.

E dopo tutto questo sicuramente ti sarà venuta fame. Beh non puoi non assaggiare la paella doc: questo piatto conosciuto in tutto il mondo è infatti originario di Valencia. Altri piatti tipici locali sono “el all i pebre” (aglio e peperoncino), con anguille, consigliato solo per i più coraggiosi o “el esgarret” (insalata di peperone rosso e baccalà). Tra i dolci si segnalano i torroni di Casinos di origine araba, il “panquemado” (dolce di Pasqua, di forma tonda e a pasta morbida), i “fartóns” (soffici dolci ricoperti di glassa)… E da bere: “horchata” (bevanda a base di chufa), “mistela de moscatel” (mistella a base di uva moscatel) e “agua de Valencia” (cocktail a base di spumante, succo d’arancia, vodka e gin).
 

Chiudere
FiltroAnnullare
20% 20%
Barcelonina 5 | 0 Km / Centro
Qualità/Prezzo Centrale Palestra
8.7 / 10 - ECCELLENTE

Che cosa fare a Valencia

  • public://valencia-centrohistorico.jpg

    Centro storico

    Camminare per il centro storico di Valencia ti farà scoprire gran parte della sua storia. CI sono oltre 15 luoghi di interesse da ammirare. Dal nostro hotel a Valencia, vicino alla piazza principale, potrai raggiungerlo con una breve passeggiata.
  • public://valencia-catedral.jpg

    Cattedrale di Valencia

    Chiamata anche Santa Maria di Valencia, la Cattedrale venne costruita nel 1262. Contiene dipinti del Quattrocento (prima fase del Rinascimento), sia di artisti minori che di grandi maestri.
  • public://valencia-oceanografic.jpg

    Oceanográfic

    Si trova all’interno della Città delle Arti e delle Scienze ed è il più grande acquario d’Europa. Nell’Oceanográfic possiamo trovare delfini, trichechi, granchi e persino pinguini! Inoltre si svolgono attività all’aria aperta, per esempio in barca o in kayak.